fbpx

RAD, un tuffo negli anni ‘80 (tra una morte e l’altra) – Recensione